Vai al contenuto
Home » L’Associazione Sorriso di Ugento cresce e si prepara a realizzare un parco inclusivo

L’Associazione Sorriso di Ugento cresce e si prepara a realizzare un parco inclusivo

Il Covid-19 ci ha reclusi in casa, ci ha fatto soffrire, ci ha tolto gli affetti più cari, ci ha tolto la libertà, ma ci ha anche fatto scoprire quanto è importante la solidarietà. È stato bello sapere che, nel momento del bisogno, nel nostro paese ci sono persone straordinarie che non hanno voltato le spalle dall’altra parte ignorando le richieste di aiuto, anzi, hanno teso la mano anche a concittadini che fino ad un attimo prima non si conoscevano.

Una delle realtà più belle che la pandemia ci ha regalato è l’associazione Sorriso di Ugento, nata il 28 marzo 2020 con l’intento di aiutare i propri concittadini donando beni di prima necessità e contribuendo, anche economicamente, attraverso versamenti.

Abbiamo adottato nella Nuova Ugento un’area per creare un parco per bambini e bambini speciali, – afferma Piero De Maria, Presidente dell’Associazione Sorriso di Ugento – un parco inclusivo che desse opportunità di divertimento e non solo. Alcuni soci in un primo momento non erano d’accordo: erano spaventati e scoraggiati per il lavoro che bisognava fare e la paura di non farcela era tanta. Ben presto il malumore di alcuni soci si è trasformato in ‘voglia di fare’”.

Il progetto vede il coinvolgimento di commercianti e artigiani del posto che con le loro aziende hanno donato ciò che serve per rendere l’area bella e attrezzata. “C’è ancora tanto da fare, ma siamo convinti che Ugento non farà mancare la sua generosità” assicura De Maria. “Abbiamo sei giochi nuovi e cinque panchine. Il lavoro continua. Proprio in queste ore, con i volontari, abbiamo potato gli alberi della zona pinetale, così come richiesto dall’impegno preso con il Comune che ci ha concesso a titolo gratuito l’area. Vogliamo creare un parco che sia accessibile a tutti: accanto ad una normale altalena vorremmo installarne un’altra per i bambini speciali. Nessuno deve sentirsi escluso, tutti devono divertirsi allo stesso modo con giostre alla portata di chi è diversamente abile”.

L’Associazione Sorriso vanta la collaborazione con “Felicetto” e “Cuore Amico”. “Felicetto” è il coloratissimo e simpaticissimo camper utilizzato per trasportare i bambini affetti da malattie tumorali nei centri ospedalieri specializzate anche nel centro e nord Italia, il tutto gratuitamente: le famiglie, infatti, non pagano le spese autostradali, il carburante e il pernottamento in ospedale.

“Cuore Amico” è l’Associazione che aiuta i bambini diversamente abili donando ciò di cui necessitano per essere autonomi, una realtà attiva in tutto il Salento e ad Ugento il referente è Roberto Gatto.

A rispondere positivamente ai progetti dell’Associazione Sorriso non sono soltanto le aziende ma anche i tanti cittadini che si sono associati e quelli che lo fanno per simpatia mettono a disposizione il proprio tempo e non solo.

Ringrazio soprattutto i residenti della zona dell’area che abbiamo preso in gestione, proprio nel lavoro di potatura abbiamo visto anche la loro partecipazione. Stiamo lavorando per creare un parco giochi con aree picnic per le famiglie e permettere la socializzazione dei grandi durante il divertimento dei piccini. Non solo. Vogliamo creare un campo da bocce per gli anziani e un’area ristoro con a disposizione bevande non alcoliche”.

Oltre al Presidente, Piero De Maria, il direttivo è composto da Roberto Gatto, Gianpaolo Citignola, Antonio Colitti, Sandra Pierri e Roberta Pierri e circa 40 soci.

Essendo uno spazio abbastanza grande, vogliamo piantumare un albero di frutto per ogni nostro concittadino deceduto a causa del Covid-19 con le aiuole realizzate dai ragazzi della scuola. Questa iniziativa si potrebbe anche estendere per ogni nuova vita che nasce nel nostro comunità”.

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.