Vai al contenuto
Home » Approvato il Piano Regionale dei Rifiuti, Burgesi verso la chiusura

Approvato il Piano Regionale dei Rifiuti, Burgesi verso la chiusura

La discarica Burgesi sarà presto chiusa. E’ stato approvato, con il mal di pancia di qualcuno, il Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti. Con 28 voti favorevoli e 11 contrati, passa la delibera di Giunta a firma dell’assessore all’Ambiente Anna Grazia Maraschio. Un’approvazione che vede la Regione evitarsi una sanzione da parte dell’Unione Europea e per non perdere i 40 milioni di euro di fondi del Pnrr.

Quanto deliberato, quindi, porta a compimento quanto annunciato dal vicesindaco di Ugento, Massimo Lecci, che all’incontro di qualche giorno fa con i sindaci della Provincia di Lecce aveva detto: “La discarica di Burgesi è esaurita, fra un mese o due al massimo non avrà più capacità di ospitare rifiuti. Abbiamo fatto da pattumiera a tutti, ma ora basta”. In quell’occasione si è parlato della proposta del sindaco di Lecce che aveva individuato in Masseria Ghermi il sito dove creare un nuovo impianto di compostaggio per la provincia di Lecce e l’apertura dell’impianto già realizzato e mai entrato in funzione di Corigliano d’Otranto. Da qui le battaglie di alcune associazioni e cittadini che domenica scorsa hanno anche manifestato a Corigliano chiedendo che non venga aperta la discarica perchè sorgerebbe sulla falda freatica che rifornisce il Salento di acqua potabile.

Burgesi, dunque, resterà aperta ancora per poco, fino all’esaurimento delle volumetrie, mentre Conversano e Corigliano accoglieranno la frazione indifferenziata per almeno quattro anno. Accolto per Corigliano l’emendamento del Consigliere Donato Metallo, la discarica sarà oggetto di un piano specifico di monitoraggio ambientale.

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *