Vai al contenuto
Home » Aree interne: sul piatto 300 milioni

Aree interne: sul piatto 300 milioni

La Provincia di Lecce è stata assegnataria, grazie al decreto n. 394 del 2021 del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, di un fondo di 300 milioni di euro da spendere in favore delle cosiddette Aree interne per il periodo che va dal 2021 al 2026, relativi al Fondo Investimenti Viabilità Aree Interne che rientra negli interventi previsti dal PNRR.

È di ieri, infatti, l’approvazione del Piano degli interventi, per un totale di 4 milioni 752mila euro, relativo al miglioramento dell’accessibilità alle aree interne e sicurezza stradale da parte dell’Assemblea dei Sindaci dell’area interna “Sud Salento”, l’unica area interna riconosciuta nel decreto ministeriale. In concreto Il Piano, nato dal dialogo nelle diverse riunioni dell’Assemblea dei sindaci interessati, prevede diversi interventi, tutti a beneficio di strade più sicure: illuminazione stradale, bitumatura di piani viabili, intersezioni, rotatorie, messa in sicurezza di incroci e di un ponte (in località Guardiola).

I Comuni che ne beneficeranno sono 17, di cui 13 di Area Progetto 4 di Area Strategica: Alessano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Miggiano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Patù, Presicce-Acquarica, Salve, Specchia, Taurisano, Tiggiano, Casarano, Ruffano, Tricase, Ugento.

“L’approvazione del Piano è un passo decisivo per il territorio e ha visto la Provincia di Lecce protagonista nel suo ruolo di coordinamento dello sviluppo locale, anche rispetto a questa nuova e grande opportunità per il Salento. Ringrazio gli Uffici provinciali e gli amministratori dei Comuni coinvolti per aver lavorato intensamente al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Ora puntiamo ad arrivare quanto prima alla validazione da parte del Ministero degli interventi individuati e così avremo economie importanti, quasi 5 milioni di euro, che si riverbereranno sul territorio” – ha dichiarato il consigliere provinciale delegato al Coordinamento Aree interne Ippazio Morciano, che ha presieduto l’incontro di ieri, coadiuvato dal dirigente provinciale del Servizio Viabilità Luigi Tundo e dal segretario generale della Provincia Angelo Caretto.

ll prossimo step sarà ora quello di inserire gli interventi prioritari nella Programmazione prevista dal decreto, anno per anno fino al 2026, che andrà comunicata al Ministero entro il 31 marzo 2022.

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.