Vai al contenuto
Home » Aiuti dalla Regione per l’avvio di imprese agricole. Il parere del Consigliere Carangelo

Aiuti dalla Regione per l’avvio di imprese agricole. Il parere del Consigliere Carangelo

Per incentivare lo sviluppo agricolo nel nostro territorio, la Regione Puglia ha aperto un Avviso Pubblico per la presentazione delle domande di sostegno per il 2022, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia “Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori”.

L’aiuto è destinato a favorire gli agricoltori in età compresa tra i 18 e i 41 anni già insediati sul territorio pugliese, garantendo agli stessi un contributo a fondo perduto per lo sviluppo di imprese innovative ed orientate allo sviluppo di nuovi prodotti.

CLICCA QUI per consultare l’Avviso Pubblico

Abbiamo interpellato il Consigliere con delega all’Agricoltura, Francesco Carangelo, che ha espresso il proprio parere in merito.

 

“Il bando è un’opportunità importante per Ugento ma presenta alcune criticità, ovvero, bisogna essere già insediato da non oltre 12 mesi dalla pubblicazione dell’avviso come imprenditore agricolo (in possesso di P.IVA, posizione INPS e camera di commercio), essere in possesso di una PST (Produzione Standard Totale, calcolata dalla superficie dei terreni posseduta in fitto/proprietà) da Fasciolo aziendale di € 18.000,00 minimo (esempio 8 ha oliveto); aver pubblicato il bando nel periodo di massimo lavoro dei CAA (centro assistenza agricolo) per la presentazione sulle domande PAC (Politica agraria Comunitaria) e piano di sviluppo aziendale; si dà solo la premialità agli insediati con un importo unico senza indicare le misure di riferimento per gli investimenti.

Si invitano i giovani più coraggiosi a volersi insediare al fine di ripopolare i nostri terreni incolti, portando innovazione e sviluppo al nostro territorio. Tornare alla terra non significa essere poveri, anzi significa portare benessere economico, sociale e culturale. Il comune di Ugento sta facendo e vuole continuare a fare tanto per i suoi giovani, valorizzare la memoria per progettare il futuro, facendo rete d’impresa con un territorio rigenerato. Forza Giovani

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.