Vai al contenuto
Home » Bandiera Blu, iniziano i festeggiamenti. Ieri la prima serata

Bandiera Blu, iniziano i festeggiamenti. Ieri la prima serata

Spettacolo dei burattini, giocolieri e mangiafuoco, concerto bandistico e mercatino dell’artigianato locale. E’ stato un momento di festa molto partecipato quello che si è svolto ieri sera nell’area portuale di Torre San Giovanni, ai piedi del faro illuminato di blu.

Il servizio

Nel video le interviste al Sindaco di Ugento, Salvatore Chiga, e all’Assessore alla Cultura e Turismo, Chiara Congedi.

Il saluto del Sindaco

Cari Concittadini, cari turisti,

Vorrei cominciare con i ringraziamenti per l’organizzazione che c’è stata questa sera, grazie al Presidente della ProLoco di Ugento, Francesco Pacella. Ringrazio la Protezione Civile, la Polizia locale, gli uffici tutti che ci hanno permesso di essere qui questa sera. È la serata inaugurale del conferimento della Bandiera Blu di Ugento.

È per me sempre motivo di gioia presenziare a degli eventi che hanno luogo qui, a Torre San Giovanni, amata Frazione, e nello specifico nell’area portuale, sevizio indispensabile e caratteristico di noi ugentini, oltre che motivo di orgoglio.
Questo posto non è stato scelto a caso, soprattutto per questa manifestazione. Come ben sapete diamo oggi il via ad una serie di eventi in occasione della Bandiera Blu, importante riconoscimento internazionale  assegnato dall’Organizzazione Internazionale Non Governativa e No Profit (Foundation For Environmental Education) FEE.

Questo è un risultato che premia un percorso politico – amministrativo avviato da tempo e che adesso saremo chiamati a consolidare, completare ed ulteriormente implementare.
Uno sforzo enorme che non potrà prescindere dal sempre più sinergico coinvolgimento di tutti i soggetti operanti nel turismo, commercio, artigianato, agricoltura e pesca i quali, insieme alle scuole di ogni ordine e grado, le virtuose associazioni presenti sul territorio e insieme ad esse le istituzioni chiamati a concorrere al mantenimento degli standard di qualità che il programma Bandiera Blu, ogni anno, mira ad elevare rendendoli sempre più stringenti ed ambiziosi.

Questo chiama noi Amministratori a lavorare alacremente sul territorio, con la mente fissa alle esigenze dei Cittadini per cercare di migliorarci e migliorare la nostra Città sempre di più.

Non posso non alzare lo sguardo, ad esempio, e vedere il Porto, che è stato nei giorni scorsi oggetto di intervento di pulizia del Bacino, a cui ben presto seguiranno i lavori di miglioramento funzionale dello stesso in misura più incisiva e soddisfacente.

Bandiera blu non lo sono io Sindaco, non lo siamo noi Amministrazioni, ma lo si è tutti insieme, ognuno di voi, ognuno di noi è Bandiera Blu, e possiamo essere Bandiera Blu solo se continuerà a soddisfare il vento dell’unità, della collaborazione e del servizio.

È bene ricordare che il titolo bandiera blu non si acquista, come qualcuno erroneamente continua a dire, ma lo si merita! E sono molteplici i requisiti richiesti per questo e che il Comune di Ugento ha fatto elaborare arrivando ad ottenere questo prestigioso e ambizioso riconosciuto.

Abbiamo fornito elementi di valutazione documentale utili in tema di:
• Depurazione delle acque reflue;
• Pulizia delle spiagge ed incremento della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti;
• Educazione ed informazione ambientale;
• Recupero, restauro e valorizzazione di numerosi beni archeologici;
• Approvazione di piani particolareggiati quali il piano del colore, il piano del verde, il piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche nonché l’adozione del piano territoriale del Parco Naturale regionale “Litorale di Ugento”;
• Efficientamento energetico, mobilità e riqualificazione dei paesaggi costieri;
• Interventi strategici per il deflusso del traffico veicolare;
• Progetti di conservazione e valorizzazione della biodiversità insistente sempre nel Parco “Litorale di Ugento”;
• Presenza di Piste ciclabili;
• Gestione sostenibile delle risorse ittiche al fine di:
– sostenere la piccola pesca professionale-locale attraverso interventi di miglioramento delle infrastrutture a servizio dei pescatori;
– l’istituzione dell’OASI BLU da parte della Regione Puglia in coincidenza con le secche di Ugento onde tutelare e valorizzare le risorse biologiche e geomorfologiche della zona e promuovere interventi tesi al ripopolamento ittico.

Auguri Ugento, buona estate e buona festa a tutti!

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *