Vai al contenuto
Home » Il Sindaco obbliga la pulizia dei terreni incolti adiacenti alle linee ferroviarie

Il Sindaco obbliga la pulizia dei terreni incolti adiacenti alle linee ferroviarie

Chi ha un terreno nelle vicinanze dei binari o della stazione ferroviaria è obbligato ad effettuare la pulizia e rimuovere le erbacce che potrebbero causare lo sviluppo di incendi.

Il sindaco di Ugento, Salvatore Chiga, ha emanato un’ordinanza che interessa tutti i proprietari terrieri, conduttori e possessori a qualsiasi titolo di terreni agricoli, prati, pascoli ed
aree incolte adiacenti alle linee ferroviarie presenti sul territorio comunale, in relazione allo stato di grave pericolosità per il possibile verificarsi di incendi e di caduta di alberi e/o rami sul tracciato ferroviario, obbligandoli entro 7 giorni dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza, al decespugliamento ed alla rimozione delle erbe secche, di arbusti, di pietre e di altro materiale, in quanto ritenuti possibili cause di innesco e propagazione di incendi.

Durante il periodo estivo, infatti, si verificano incendi in aree incolte e/o abbandonate che vengono favoriti dalle alte temperature o sono dovuti a cause incidentali, con conseguente grave
pregiudizio per l’incolumità delle persone e dei beni. Nel territorio comunale sono presenti, anche in prossimità delle reti ferroviarie, terreni incolti ed infestati da sterpi ed arbusti che costituiscono potenziale strumento di innesco e di propagazione del fuoco. La presenza di vegetazione arborea, erbacea ed arbustiva lungo le linee ferroviarie rappresenta un potenziale pericolo per la possibilità di innesco e sviluppo di incendi nonché per la possibile caduta di alberi e/o rami sul tracciato ferroviario. Con questi presupposti è stata emanata il 15 agosto 2022 l’ordinanza del Comune di Ugento.

I trasgressori potranno essere puniti penalmente. 

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.