Vai al contenuto
Home » Torre San Giovanni, presunte irregolarità sull’utilizzo di una licenza

Torre San Giovanni, presunte irregolarità sull’utilizzo di una licenza

Proseguono incessantemente le attività di vigilanza sul demanio e di contrasto alle condotte illecite da parte della Capitaneria di porto di Gallipoli. Nel corso della giornata odierna la Guardia Costiera di Gallipoli ha rilevato una presunta occupazione abusiva di una fascia di spiaggia per una superficie superiore ai 1000 mq a Torre San Giovanni d’Ugento.

Difatti il gestore di un noto stabilimento balneare, raddoppiando il proprio fronte mare, avrebbe posizionato parte delle attrezzature balneari su una porzione non assentitagli in concessione e di conseguenza i militari operanti hanno proceduto al sequestro penale di 88 ombrelloni, 176 sdraio ed 83 sedie con contestuale denuncia del soggetto alla competente Procura della Repubblica per l’abusiva occupazione di demanio.

Nel complesso sono stati liberati da attrezzature abusivamente collocate 1026 mq circa di arenile, restituiti alla collettività.

***

Riceviamo e pubblichiamo la nota di rettifica da parte del titolare della struttura oggetto del controllo della Guardia Costiera di Gallipoli.

La Guardia Costiera ha solo contestato delle irregolarità sull’utilizzo della licenza di noleggio di attrezzature balneari sulla spiaggia libera. Nessun abusivismo sulla nostra attività esistente dal 2000.

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.