Vai al contenuto
Home » Il Comune di Ugento attua un piano per la razionalizzazione dei consumi di energia elettrica

Il Comune di Ugento attua un piano per la razionalizzazione dei consumi di energia elettrica

Il sindaco di Ugento, Salvatore Chiga, ha emesso un’ordinanza per il contenimento dei consumi energetici, dopo i recenti aumenti su tutto il territorio nazionale ed in parte europeo. Una situazione che sta incidendo in maniera significativa su tutti i bilanci delle attività produttive e commerciali, unitamente a quelli degli enti locali. Per il Comune di Ugento, dal primo Ottobre 2022, entreranno in vigore le nuove tariffe per l’erogazione dell’energia elettrica il cui costo a KWh passerà dalle attuali 0,0575 ad 0,545 (oltre 0,1076 per spese di gestione contatore) centesimi di euro.
Per salvaguardare gli equilibri economico – finanziari dell’ente e con esso tutti i servizi essenziali sin qui erogati, il Comune adotterà urgenti misure di contenimento dei consumi energetici e, per quanto riguarda il consumo di energia elettrica e del gas, i risparmi dovranno avvenire attraverso una erogazione più razionale dell’energia irradiata o diffusa dall’impianto di pubblica illuminazione, nonché di quelli esistenti negli impianti sportivi, uffici ed edifici pubblici comunali, nel cimitero e nei plessi scolastici.

Con decorrenza immediata si diminuirà sia il numero di ore giornaliere di accensione degli impianti sia il numero di punti luce accesi (1 lampada accesa ogni 2 spente) secondo il seguente programma:

  • presso il campo di calcio: ridurre durante gli allenamenti delle squadre o degli atleti, l’accensione del numero delle torri faro per l’illuminazione del terreno di gioco ; ridurre a 36/37 gradi il calore degli impianti di fornitura di acqua calda sanitaria ( scaldabagni); ridurre l’orario di accensione delle luci degli spogliatoi e delle lampade esterne. Alle ore 22,30 tutti gli impianti di illuminazione devono restare spenti.
  • presso il palazzetto dello sport e presso la palestra di Gemini: lasciare accese solo poche lampade esterne (due o tre) e ridurre al minimo l’accensione delle lampade interne, sia come orario che come numero, oltre che degli impianti di fornitura di acqua calda sanitaria. Alle ore 22,30 tutti gli impianti di illuminazione devono restare spenti.
  • presso i punti sport: lasciare accese solo poche lampade esterne (una o due) e ridurre il numero e l’orario di accensione delle lampade dei campetti . Alle ore 22,30 tutti gi impianti di illuminazione devono restare spenti.
  • presso il cimitero comunale: spegnere tutte le lampade durante le ore diurne;
  • presso i plessi scolastici: ridurre al minimo l’accensione di lampade e fari e ridurre l’orario di accensione ed il grado termico degli impianti di riscaldamento, comunque tale da garantire il comfort di tutta la popolazione scolastica.

Anche negli uffici comunali i dipendenti sono chiamati ad applicare pedissequamente la Guida operativa per il risparmio ed efficienza energetica nella pubblica amministrazione elaborata dall’ENEA e richiamata espressamente nella circolare n°68909 – P – del 9.09.2022 inviata a tutte le amministrazioni pubbliche dal dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, fatta salva in ogni caso l’esigenza del buon funzionamento degli uffici.

Seguici

1 commento su “Il Comune di Ugento attua un piano per la razionalizzazione dei consumi di energia elettrica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *