Vai al contenuto
Home » Ragazzini 15enni notano cane in difficoltà e chiamano i carabinieri

Ragazzini 15enni notano cane in difficoltà e chiamano i carabinieri

Un gruppo di adolescenti, che spesso vengono dipinti dalla società come scapestrati, si è dimostrato attento compiendo un’opera buona e diventanto protagonisti di una storia a lieto fine.

Una comitiva di 15enni ieri sera ha chiamato i carabinieri alla vista di un cucciolo di cane che vagava con delle ferite al volto e il naso sporco di sangue nei pressi di via della Repubblica a Gemini di Ugento. Si tratta di un meticcio di circa due mezi e mezzo che potrebbe essere stato colpito da un’auto o attaccato da un altro animale. I ragazzini si sono subito presi cura di lui, mentre i carabinieri hanno sollecitato l’intervento del veterinario della Asl, arrivato da San Donato di Lecce. Il piccolo cucciolo ha ricevuto tanto amore e affetto e quei ragazzini hanno evitato che il cane potesse finire in condizioni ben più peggiori. Nel frattempo alcuni genitori del gruppetto è arrivato in soccorso del povero animale portato cibo e acqua. Il personale veterinario intervenuto sul posto ha prestato le prime cure per poi trasferire il cagnolino presso l’ambulatorio per una visita più approfondita ed ora, lievemente ferito, è ricoverato presso clinica veterinaria a Taviano. Il bel gesto dei giovani ha consentito a Gino (questo il nome con cui è stato ribattezzato) di poter vivere un futuro pieno di coccole.

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *