Vai al contenuto
Home » Piantati 80 alberi nell’area verde di via Alessandro Volta (video)

Piantati 80 alberi nell’area verde di via Alessandro Volta (video)

Ben 80 alberi sono stati piantati nell’area verde di via Alessandro Volta di Ugento, grazie ad alcuni residenti della zona e volontari dell’Associazione di Promozione Sociale “Canale Salento“. Si tratta di 20 piante di Roverella e 30 di Pittosporo concessi gratuitamente dall’Arif e 30 di ulivo Leccino donati dal consigliere comunale Francesco Carangelo

Il servizio

 

Il discorso del Sindaco

Carissimi concittadini,
buongiorno e grazie per essere intervenuti a questa bella iniziativa promossa dall’Associazione di Promozione Sociale Canale Salento e sostenuta, in quanto coerente con le proprie linee programmatiche, dall’amministrazione comunale attraverso la concessione del gratuito patrocinio e l’individuazione di un terreno di proprietà dell’ente funzionale alla messa a dimora degli alberi selezionati, per l’occasione, dall’agronomo, nonché Consigliere Comunale, dottor Francesco Carangelo che saluto e ringrazio sentitamente per l’impegno profuso anche in questa occasione.
In tempo di stravolgimenti climatici inquietanti, non possiamo sottrarci al nostro dovere istituzionale di ricordare a tutti come un solo albero possa compensare la produzione di 700Kg di CO2.

Gli alberi, quindi:
– aiutano a combattere la citata crisi climatica in quanto assorbono anidride carbonica e la trasformano in ossigeno;
– svolgono un ruolo di filtro biologico assorbendo gli inquinanti gassosi attraverso le foglie e i metalli pesanti attraverso le radici;
– contribuiscono, altresì, ad assorbire l’inquinamento acustico.

Indubbiamente, soprattutto nei contesti urbani, la manutenzione degli alberi e del verde in generale rappresenta una esosa problematica che stiamo cercando di affrontare:
– dando graduale attuazione al “Piano Comunale del Verde”, quale strumento volontario, integrativo della pianificazione urbanistica generale, proteso a definire il “profilo verde della città” a partire dai suoi ecosistemi naturalistici fondamentali;
– stanziando sempre maggiori risorse finanziarie che, in conformità alle indicazioni del richiamato piano, si traducono in affidamenti della manutenzione di spazi verdi a ditte qualificate unitamente ad altre zone pubbliche mantenute, a titolo di sponsorizzazione, da soggetti privati o associazioni e a cui rivolgiamo vivi sentimenti di gratitudine.

Proprio per la sempre crescente importanza che sta assumendo il tema di cui si discorre, entro l’anno contiamo di definire l’iter concorsuale che consentirà al Comune di Ugento di potersi giovare delle prestazioni, a tempo indeterminato, di un agronomo e di un biologo, quest’ultimo, destinato a prendersi cura dell’area protetta rappresentata dal Parco Naturale Regionale “Litorale di Ugento”.

L’attenzione, inoltre, risulta essere massima anche nel proteggere le nostre aree boscate dagli incendi che, soprattutto d’estate, imperversano su tutto il territorio.

Nei prossimi giorni, grazie ad un finanziamento regionale di circa 287.000,00 euro dovrebbero prendere avvio i lavori di realizzazione di impianti antincendio innovativi da allestire presso la pineta comunale e le aree destinate a parco avventura e percorso fitness, site sempre in località fontanelle e precisamente nei pressi delle strutture ricettive Astor e Vivosa.

Altrettanto significativo risulta essere lo sforzo portato avanti dall’amministrazione comunale nell’ambito della formazione e divulgazione della cultura forestale e ambientale e di promozione dei valori ambientali e sociali attraverso il riconoscimento della stessa Pineta Comunale quale bosco didattico regionale e che nelle prossime settimane dovrebbe materializzarsi attraverso un vero e proprio allestimento di strutture leggere ed attrezzature finanziate, anche in questo caso dalla Regione Puglia, per un importo complessivo di circa 145.000,00 euro.

Riflessione a parte merita la devastazione provocata ai migliaia di alberi di ulivo colpiti dall’essiccamento rapido provocato dal patogeno xylella fastidiosa e che ha determinato, come prima conseguenza, l’abbandono indiscriminato delle campagne ed il propagarsi di incendi devastanti.

Anche in questo caso, per quel poco che ci è stato possibile, abbiamo aiutato gli agricoltori ad istruire le istanze finalizzate ad attingere ai contributi risarcitori di provenienza regionale, nazionale e comunitaria, così come assistenza tecnica adeguata è stata assicurata per il rilascio delle autorizzazioni al reimpianto di cui l’amministrazione comunale, tra l’altro, si rendeva parte diligente nel donare alberi d’ulivo resistenti al citato patogeno, consegnati a coloro i quali ne avevano fatto richiesta entro i termini all’uopo imposti e nei limiti delle risorse finanziarie disponibili.

Sempre sul fronte della lotta agli incendi segnaliamo lo sforzo profuso dal Comune di Ugento nel:
– tenere costantemente aggiornato l’elenco delle aree percorse dal fuoco anche al fine di far scattare il vincolo di inedificabilità decennale in presenza di incendi dolosi;
– garantire sostegno economico, messa a disposizione di un immobile di proprietà e concessione in comodato d’uso gratuito di mezzi di soccorso alla locale associazione di protezione civile;
– favorire, attraverso il trasferimento di un contributo economico pari ad euro 12.000,00 al Ministero dell’interno, il potenziamento dell’organico del distaccamento dei vigili del fuoco volontari che, dopo un percorso formativo impegnativo ed il superamento di appositi esami, consentiva di assestare in trentacinque le unità disponibili da destinare alle attività di soccorso.

Concludo rinnovando i più sinceri ringraziamenti a coloro i quali si sono spesi per organizzare l’odierna iniziativa invitando, le presenti e future generazioni, a concorrere, con sempre maggiore impegno e determinazione, a diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente e del paesaggio onde contrastare le azioni che, con sempre maggiore aggressività, ne minacciano la sopravvivenza.

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *