Vai al contenuto
Home » Furti in una struttura ricettiva di Ugento, nei guai due baresi

Furti in una struttura ricettiva di Ugento, nei guai due baresi

Nelle scorse ore i carabinieri della Stazione di Ugento hanno eseguito due misure cautelari nei confronti di due persone, un uomo ed una donna, ritenuti responsabili di alcuni furti commessi all’interno delle camere di una struttura ricettiva nel comune di Ugento nel mese di ottobre scorso.

I fatti risalgono al 10 e 11 ottobre scorsi, quando alcuni turisti, ospiti della struttura, rientrando nelle proprie camere, si erano accorti che al loro interno ignoti erano entrati ed avevano rubato svariati oggetti personali, tra cui accessori di abbigliamento firmati ed anche costose bottiglie di champagne. I carabinieri della locale Stazione, giunti immediatamente sul posto, a seguito del sopralluogo hanno immediatamente avviato l’attività di indagine, che ha consentito di individuare come presunti autori altri due ospiti della struttura, un uomo ed una donna residenti nella provincia di Bari, entrambi con precedenti penali. Nella loro camera fu rinvenuta la refurtiva, tutta restituita successivamente ai legittimi proprietari, unitamente alle casseforti scassinate.

Ieri i Carabinieri operanti, coadiuvati da quelli della Compagnia di Modugno, hanno eseguito, nella provincia di Bari, due misure cautelari nei confronti degli stessi, emesse dal GIP del Tribunale di Lecce su richiesta della Procura della Repubblica di Lecce sulla base delle ipotesi investigative dei militari. L’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari nell’abitazione di residenza, mentre alla donna è stato applicato l’obbligo di dimora nel comune dove domicilia.  Si evidenzia che il procedimento penale verte ancora nella fase delle indagini preliminari e che i destinatari delle misure cautelari sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunti innocenti fino a sentenza definitiva. 

Seguici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *